giovedì , 18 luglio 2019
Home / Chi siamo / Statuto

Statuto

COSTITUZIONE

Art. 1 – E’ costituito il COMITATO REGIONALE DELL’EMILIA-ROMAGNA PER I DIRITTI DELLA FAMIGLIA.

Il Comitato assume la denominazione di FORUM DELLE ASSOCIAZIONI FAMILIARI DELL’EMILIA-ROMAGNA con sede a Bologna, in Via del Monte, 5.

FINALITA’

Art. 2 – Il Forum delle Associazioni Familiari dell’Emilia-Romagna si prefigge di promuovere e difendere i diritti della famiglia fondata sull’istituto del matrimonio, come soggetto sociale e politico secondo la Costituzione Italiana e la Carta dei Diritti della Famiglia promulgata dalla Santa Sede.

Il FORUM è indipendente da ogni movimento politico e non ha scopo di lucro: eventuali proventi e avanzi di gestione verranno utilizzati esclusivamente per le attività istituzionali. E’ vietata la ripartizione di detti proventi ed avanzi fra le aggregazioni aderenti, in qualsiasi forma, anche indiretta o differita.

SCOPI

Art. 3 – Il Forum delle Associazioni Familiari dell’Emilia-Romagna:

– promuove con tutti i mezzi opportuni la Famiglia come soggetto sociale nella realtà regionale.

– valuta le leggi regionali in atto e le proposte di legge in materia che comunque direttamente e/o indirettamente coinvolgono la realtà familiare e avanza eventuali proposte alternative.

– interloquisce con le istituzioni pubbliche ai diversi gradi e livelli (regionale, provinciale e locale) perché nella applicazione delle leggi stesse siano rispettati i diritti e garantiti i sostegni alle famiglie

– diffonde attraverso i mezzi di comunicazione sociale gli operati del FORUM.

COMPONENTI

Art. 4 – Fondatori del Comitato sono le persone fisiche designate a livello regionale dalle seguenti Aggregazioni: Associazione Italiana Genitori (A.Ge.), Centro documentazione e promozione familiare G.P.Dore, Centro Italiano Femminile (C.I.F.), Famiglie Nuove del Movimento dei Focolari, Famiglie per l’accoglienza, Federazione Regionale per la Vita, Movimento Italiano Casalinghe (Mo.I.Ca.), Progetto Famiglia, Sindacato delle Famiglie (SIDEF), Unione Consultori Italiani Prematrimoniali e Matrimoniali (UCIPEM).

– Al Forum delle Associazioni Familiari dell’Emilia-Romagna possono aderire altre Aggregazioni presenti in regione che ne condividono le finalità e che hanno nei propri statuti come scopi fondamentali il riconoscimento e la valorizzazione della famiglia.

– L’adesione al Forum delle Associazioni Familiari dell’Emilia-Romagna non impedisce alle Aggregazioni aderenti autonome iniziative.

ORGANI

Art. 5 – Sono organi del Forum delle Associazioni Familiari dell’Emilia-Romagna:

– l’Assemblea, organo deliberante costituita da un rappresentante per ciascuna delle Aggregazioni di cui all’Art. 4;

– il Direttivo composto da 9 membri eletti dall’Assemblea per un triennio: esso potrà avvalersi della presenza di esperti senza diritto di voto. E’ competenza del Direttivo accogliere la domanda di adesione delle nuove Aggregazioni;

– la Presidenza è composta da un Presidente che ha la rappresentanza del Forum ER, da due Vicepresidenti, uno in rappresentanza delle Associazioni ed uno in rappresentanza dei Forum provinciali/territoriali, ai quali spetta la rappresentanza legale in caso di assenza o di impedimento del Presidente e da un Segretario-Tesoriere;

– la Presidenza ha compiti promozionali ed esecutivi; viene eletta dal Direttivo al proprio interno per un triennio.

FINANZIAMENTI

Art. 6 – Il Forum delle Associazioni Familiari del’Emilia-Romagna provvede al proprio finanziamento:

– con le quote annuali delle Aggregazioni rappresentate;

– con proventi, contributi e finanziamenti di persone e istituzioni pubbliche e private.

L’esercizio sociale va dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno. Il rendiconto economico-finanziario viene annualmente sottoposto all’approvazione dell’Assemblea dal Segretario-Tesoriere.

MODIFICHE ALLO STATUTO

Art. 7 – Il presente Statuto può essere modificato con la maggioranza dei due terzi in apposita assemblea su comunicazione del Direttivo almeno tre mesi prima della convocazione.

SOSTITUZIONE DEI DELEGATI

Art. 8 – Le Aggregazioni rappresentate potranno in qualsiasi momento sostituire le persone designate. Il nuovo designato sostituirà il precedente a partire dal giorno in cui la relativa comunicazione perverrà alla Presidenza del Forum delle Associazioni Familiari dell’Emilia-Romagna. Il nuovo designato non subentrerà tuttavia automaticamente nel Direttivo qualora il sostituito ne facesse parte.

Art. 9 – In caso di scioglimento del Forum delle Associazioni Familiari dell’Emilia-Romagna, ogni consistenza patrimoniale eventualmente risultante dopo la liquidazione viene devoluta, con decisione dell’Assemblea, a fini di utilità sociale.


Statuto del CDdF contenuto nell’atto costitutivo del 10.01.1991 – REP. N. 7460 – MATRICE N. 2331 – registrato in data 14.02.1991 col N° 1019DZA e modificato dall’Assemblea con successive delibere alle date 27.05.2006, 18.06.2011 e 21.06.2014.